In morte di Andrea Zanzotto, dopo una serata a far filò…

In morte di Andrea Zanzotto, dopo una serata a far filò… di Paolo Steffan A mia volta, non ho voluto utilizzare fonti giornalistiche. DAVO PER CERTO che Paolo, amico pasoliniano da sempre mi avrebbe suggerito le parole più appropriate. E infatti, eccole… Non ho voluto, come i media-sciacalli, far impazzire pezzi e articoli forse già sciacallamente scritti, pubblicati appena divulgatasi … Continua a leggere

La città futura, di Antonio Gramsci (1891-1937)

Antonio Gramsci La città futura, pagine 3-4, 1917 La città futura, numero unico pubblicato nel febbraio del 1917a cura della Federazione giovanile piemontese del Partito Socialista.Gramsci curò per intero la stesura del giornaleche aveva lo scopo di “educare e formare” i giovani socialisti(siamo alla fine del primo conflitto mondiale)alla “disciplina politica”, alla solidarietà e alla vita organizzata del partito.   … Continua a leggere

Pier Paolo Pasolini, Da “Perché il processo”, «Corriere della Sera», 28 settembre 1975

Pier Paolo Pasolini, da “Perché il processo” «Corriere della Sera», 28 settembre 1975 [ora in "Lettere luterane] [...] Che cosa è necessario sapere, o meglio, che cosa i cittadini italiani vogliono sapere, affinché i prossimi dieci anni della loro vita non siano loro sottratti (come è stato per gli ultimi dieci )?  Ripeterò ancora una volta la litania magari a … Continua a leggere

Apologo sull’onestà nel paese dei corrotti, di Italo Calvino

 Apologo sull’onestà nel paese dei corrotti di Italo Calvino C’era un paese che si reggeva sull’illecito. Non che mancassero le leggi, né che il sistema politico non fosse basato su principi che tutti più o meno dicevano di condividere. Ma questo sistema, articolato su un gran numero di centri di potere, aveva bisogno di mezzi finanziari smisurati (ne aveva bisogno … Continua a leggere

Cari amici…

  Cari amici e visitatori di questo blog. Finalmente ce l’ho fatta! Tra tutto ciò che di negativo si porta appresso un trasloco, e grazie anche alla mia non tenera età, la perdita di dati à una delle più fastidiose. Questo mi era accaduto, così non riuscivo più ad avere accesso a queste “Pagine corsare”. Molti mi hanno aiutato… e, … Continua a leggere

Celentano, dopo l’appello il video

Celentano Dopo l’appello il video di Elena Rosselli “Il Fatto Quotidiano”, 9 giugno 2011    Adriano Celentano continua a dar battaglia sul referendum del 12 e 13 giugno. E questa volta, dopo la lettera-appello del 29 aprile in cui “il Molleggiato” invitava “STUDENTI, comunisti, fascisti, leghisti e operai” ad andare a votare quattro “sì” su nucleare, acqua e legittimo impedimento, lo … Continua a leggere

Dieci ragioni per i referendum, di Furio Colombo

Dieci ragioni per i referendum di Furio Colombo “Il Fatto Qiuotidiano”, 6 giugno 2011   C’è un curioso rapporto fra referendum e democrazia. Se in un Paese il referendum è facile, nel senso che è stato pensato come strumento naturale degli elettori, come garanzia, controllo, partecipazione e non come disturbo e sfida ai politici, allora la burocrazia è disponibile, le … Continua a leggere

Balla ciao, di Marco Travaglio

Balla ciao di Marco Travaglio ”Il Fatto Quotidiano” 31 maggio 2011  “Vinceremo al primo turno. Milano è fondamentale per dare sostegno al governo del Paese. È impossibile che non sia governata da noi. Pisapia è un candidato da pazzi che vuole rifondare il comunismo” (Silvio Berlusconi, 7-5-2011). “E se il Pd perdesse Torino e Bologna?” (Libero, 8-5). “Non tutte le donne … Continua a leggere

Pier Paolo Pasolini al “Concertone” del 1° maggio 2011

Pier Paolo Pasolini al “Concertone” del 1° maggio 2011 … Su Pier Paolo Pasolini al concerto di piazza San Giovanni, peccato che Neri Marcorè – o chi gli ha scritto i testi – non ne abbia imbroccato una: ha presentato il brano di Pasolini dicendo che era stato scritto il 28 novembre 1975 (e Pasolini è stato assassinato il 2 … Continua a leggere