Spranghe tricolori

Spranghe tricolori Siamo alle spranghe tricolori. “Voi a colpi di decreti legge, noi a colpi di spranga”, potrebbe essere lo slogan dei neofascisti ruota di scorta del governo. Tutti i distinguo, i non siamo negli anni ‘20, i la nostra è una democrazia matura, i siamo un paese dell’Unione Europea, tutte le riflessioni che ci siamo sbrodolati addosso per 14 … Continua a leggere

La Chiesa, i peni e le vagine

Pier Paolo Pasolini La Chiesa, i peni e le vagine Recensione al libro “20 sentenze della Sacra Rota”, a cura di Stelio Raiteri, prefazione di Giorgio Zampa, Giorgio Borletti Editore, 1974. Pubblicata su “Tempo” del 1° marzo 1974 La Chiesa non può che essere reazionaria; la Chiesa non può che essere dalla parte del Potere; la Chiesa non può che … Continua a leggere

Un uomo di vita: Pier Paolo Pasolini

Un uomo di vita: Pier Paolo Pasolini   [da “Rivista dell’Associazione culturale Hic Et Nunc”, numero zero, 2002] Scrivendo un saggio su Pasolini, a ventisette anni dalla sua morte, non posso fare a meno di provare una sottile, preventiva indignazione. Proverò a mettere in un cantuccio la bestiale cronaca di una morte, l’epilogo triste, brutale, di una vita controversa, dedita … Continua a leggere

E’ un paese davvero strano il nostro

E’ un paese davvero strano il nostrodi Marco Bazzoni * E’ un paese davvero strano il nostro: in un solo giorno sono morti otto lavoratori (Venerdì 17 ottobre 2008), ma i sindacati confederali non si sono sentiti in dovere di proclamare uno sciopero generale di 8 ore con manifestazione nazionale a Roma. 20 giorni fa, fra Giovedì 2 e Venerdì 3 … Continua a leggere

La fabbrica degli ignoranti

.La fabbrica degli ignoranti. La disfatta della scuola italiana UN LIBRO DI GIOVANNI FLORIS  Chi legge esce dal gregge, Emme edizioni   I problemi della scuola italiana sono stati oggetto in diverse epoche di saggi, spesso illuminanti. Ricordo in particolare un libro (oggi introvabile) che uscì nel 1974 da Emme edizioni: La fabbrica del deficiente: era un titolo più “forte”, … Continua a leggere

Lettera a una professoressa

Lettera a una professoressa SCUOLA DI BARBIANA Il sito della Fondazione Don Lorenzo Milano Cara signora, lei di me non ricorderà nemmeno il nome. Ne ha bocciati tanti. Io invece ho ripensato spesso a lei, ai suoi colleghi, a quell’istituzione che chiamate scuola, ai ragazzi che “respingete”. Ci respingete nei campi e nelle fabbriche e ci dimenticate. la timidezza Due … Continua a leggere

Prova d’orchestra per mille piccoli artisti

Prova d´orchestra per mille piccoli e grandiosi artisti di Brunella Torresin, “la Repubblica” 23 ottobre 2008BOLOGNA, PalaDozza, 25 ottobre ore 18.00 RadioTre ore 18.00 in FM 99.400 Si fa presto a dire mille. Mille esecutori. Non suonano in un teatro ma al PalaDozza: la favola di Pierino e il lupo di Prokof´ev, corpo e voce narranti di Roberto Benigni, e … Continua a leggere

La solita gag…

La solita gag… Ieri, mercoledì, al tg2 delle 13, Berlusconi si è presentato, a fianco della ministra Gelmini “ingessata” come sempre, minacciando gli studenti di dare ordini al ministro dell’Interno perché venissero usate le forze dell’ordine per mettere fine alle manifestazioni in corso. “D’un tratto il barzellettiere si è fatto truce, il parrucchino si è fatto elmo di Scipio e … Continua a leggere

Versi sottili come righe di pioggia

Versi sottili come righe di pioggia di Pier Paolo Pasolini Bisogna condannare  severamente chi  creda nei buoni sentimenti  e nelI’innocenza.  Bisogna condannare  altrettanto severamente chi  ami il sottoproletariato  privo di coscienza di classe.  Bisogna condannare  con la massima severità chi ascolti in sé e esprima  i sentimenti oscuri e scandalosi.  Queste parole di condanna  hanno cominciato a risuonare  nel cuore … Continua a leggere