Il voto ai tempi del colera

Il voto ai tempi del colera Tutto questo gran baccano provocato da SB sull’aspetto esageratamente “galante” della sua personalità ha certamente distolto tutti noi dall’obiettivo che invece avremmo dovuto perseguire: farci un’idea su come votare alle ormai più che prossime elezioni europee. O ancor meglio, molti di noi si sono pressoché scordati della grave crisi economica che stiamo attraversando, con il … Continua a leggere

Pasolini previde un’Italia consumistica ed edonistica

Freaks Pasolini previde un’Italia consumistica ed edonistica… di HS, “Come Don Chisciotte“, 16 maggio 2009 “Potete ingannare tutti per un po’. Potete ingannare qualcuno per sempre. Ma non potete ingannare tutti per sempre.” Abramo Lincoln L’articolo che propongo qui di seguito è di fatto un’analisi di avvenimenti dei nostri giorni, che sono tuttavia informati a ciò che Pier Paolo Pasolini combatteva pressoché quarant’anni … Continua a leggere

Frottole e calunnie

Soltanto alcune riflessioni sulle ultime uscite di Berlusconi e sulla sua mancanza totale di quel minimo di senso di responsabilità che – aldilà di quanto possano dichiarare i suoi acritici sostenitori – potrebbe fare di lui una figura istituzionalmernte dignitosa anziché un emerito cialtrone, prima di proporre la lettura di un articolo di oggi di Giuseppe D’Avanzo e di uno di Marco Travaglio dell’11 luglio 2008 e di ribadire … Continua a leggere

Erri De Luca

Erri De Luca Erri De Luca, scrittore nato a Napoli nel 1950, dopo aver svolto per oltre vent’anni molti mestieri in Italia e all’estero, come operaio qualificato (camionista, magazziniere, muratore), a quasi quarant’anni si è dedicato alla scrittura. Durante la guerra nella ex-Jugoslavia è stato autista di convogli umanitari destinati alle popolazioni. Ha studiato da autodidatta diverse lingue, tra cui l’ebraico antico dal quale ha … Continua a leggere

Arrivare informati al voto

Arrivare informati al voto Il voto del 6 e 7 giugno 2009 è relativo all’elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia, dei Presidenti di provincia, dei Consigli provinciali, dei Sindaci e dei Consigli comunali di alcuni centri del territorio italiano. In vista di questo importante appuntamento elettorale, sul sito del Ministero dell’Interno è stato pubblicato un utile vademecum che … Continua a leggere

La bellezza e l’inferno

IL NUOVO LIBRO DI ROBERTO SAVIANO IN LIBRERIA IL 9 GIUGNO 2009 La bellezza e l’inferno Strade Blu Narrativa, Mondadori, 2009 264 pagine, € 17,50 Roberto Saviano, foto di Speranza Casillo A chi qualche mese fa chiedeva a Saviano perché avesse scritto Gomorra, lo scrittore rispondeva: «Che cosa può fare, uno scrittore? Molto. Ha  un’enorme responsabilità: far sentire le storie … Continua a leggere

… ti rendiamo la vita impossibile

Ti prego di non dimenticare che l’essere che tu chiami tuo schiavo è nato dal tuo stesso seme, gode del tuo stesso cielo, respira la tua stessa aria, vive e muore come te! Guardati dal disprezzare un uomo la cui condizione può essere la tua, nel momento in cui gli manifesti il tuo disprezzo. Seneca, Lettere a Lucilio (63-65) L’Italia … Continua a leggere

Il coraggio dimenticato

Il coraggio dimenticato di Roberto Saviano “la Repubblica” 13 maggio 2009 Con i “respingimenti” dei migranti l’Italia non rispetta le proprie responsabilità nell’ambito delle regole internazionali, dice Hrw. L’organizzazione per la difesa dei diritti umani Human Rights Watch definisce “scorretta” l’interpretazione del premier Berlusconi delle regole in materia di rifugiati. “Respingendo i barconi e impedendo a potenziali richiedenti asilo di … Continua a leggere

Federico Garcia Lorca

Federico García Lorca A questo mondo io sono e sarò sempre dalla parte dei poveri. Sarò sempre dalla parte di coloro che non hanno nulla e ai quali si nega perfino la tranquillità del nulla. Noi – e mi riferisco agli uomini di estrazione intellettuale ed educati nell’ambiente delle cosiddette classi benestanti – siamo chiamati al sacrificio. Accettiamolo. Nel mondo … Continua a leggere

L’ordine più infame…

Mi sto domandando quando la misura risulterà colma per i miei connazionali. Si susseguono infatti in Italia fatti, dichiarazioni, comportamenti che, per quanto mi riguarda, mi fanno profondamente vergognare di vivere in un Paese in cui la percezione dello sfascio è tanto forte ed evidente per chiunque abbia un minimo di buonsenso e non si limiti a “fare il tifo” … Continua a leggere