Sviluppo e progresso, di Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini
“Sviluppo e progresso”
in Pasolini. Saggi sulla politica e sulla società
ed. Meridiani Mondadori, Milano 1999

comiziamore.jpg

Ci sono due parole che ritornano frequentemente nei nostri discorsi: anzi, sono le parole chiave dei nostri discorsi. Queste due parole sono «sviluppo» e «progresso». Sono due sinonimi? O, se non sono due sinonimi, indicano due momenti diversi di uno stesso fenomeno? Oppure indicano due fenomeni diversi che però si integrano necessariamente fra di loro? Oppure, ancora, indicano due fenomeni solo parzialmente analoghi e sincronici? Infine; indicano due fenomeni «opposti» fra di loro, che solo apparentemente coincidono e si integrano? Bisogna assolutamente chiarire il senso di queste due parole e il loro rapporto, se vogliamo capirci in una discussione che riguarda molto da vicino la nostra vita anche quotidiana e fisica.

Sviluppo e progresso, di Pier Paolo Pasoliniultima modifica: 2009-10-23T13:28:00+00:00da paginecorsare
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Sviluppo e progresso, di Pier Paolo Pasolini

  1. Ciao Angela e buon pomeriggio!! Certo che a leggere sto post, di pensieri ne vengono molti!!! Non avrei mai immaginato che due parole, apparentemente usate, spesso, per esprimere lo stesso concetto, potessero racchiudere tanto significato!! In futuro, cercherò di far caso a chi mi pronuncerà le stesse e be’, dovrò dedicare attenzione anche all’uso che ne farò io!!!

    Buona serata a te e ciao.

Lascia un commento