Genocidio culturale – Fabrizio Gifuni

  Genocidio  culturale FABRIZIO GIFUNI CON PASOLINI NEL CUORE <b><span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”>&lt;b&gt;&lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&gt;&amp;lt;b&amp;gt;&amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;gt;&amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” … Continua a leggere

“La ricotta”, di Pier Paolo Pasolini (1963)

  La ricotta di Pier Paolo Pasolini (1963) “Non è difficile predire a questo mio racconto una critica dettata dalla pura malafede. Coloro che si sentiranno colpiti infatti cercheranno di far credere che l’oggetto della mia polemica sono la storia e quei testi di cui essi ipocritamente si ritengono i difensori. Niente affatto: a scanso di equivoci di ogni genere, … Continua a leggere

José Saramago

José Saramago Lo scrittore portoghese e premio Nobel José Saramago è morto oggi attorno alle 13.45 nella sua casa a Lanzarote, nelle Isole Canarie, a causa di una leucemia cronica. Al suo capezzale c’era la moglie, Pilar del Rio. Aveva passato una notte tranquilla e fatto colazione. Poi si è sentito male. Vinse il Premio Nobel per la letteratura nel … Continua a leggere

Balle cosmiche: secondo il solito noto…

Balle cosmiche: secondo il solito noto… In Italia, secondo SB, vi sono sette milioni e mezzo di persone le cui comunicazioni telefoniche sarebbero intercettate: l’ha dichiarato due giorni fa alla Confcommercio, a Roma. E’ in ogni caso un passo indietro rispetto a quanto lo stesso personaggio aveva dichiarato qualche giorno prima all’assemblea di altra Confederazione, non ricordo quale ma è … Continua a leggere

Enrico Berlinguer

Enrico Berlinguer Sassari, 25 maggio 1922 – Padova, 11 giugno 1984 Le sue ultime parole: “Compagni, proseguite il vostro lavoro… casa per casa… strada per strada…”. Un suo avversario politico ha detto di lui: “Un uomo introverso e malinconico, di immacolata onestà e sempre alle prese con una coscienza esigente, solitario, di abitudini spontanee, più turbato che allettato dalla prospettiva … Continua a leggere

Legge criminale per i criminali – BAVAGLIO ANCHE AI BLOG

Legge criminale per i criminali BAVAGLIO ANCHE AI BLOG . Non era sufficiente l’impatto della legge bavaglio sulla libertà d’informazione in Italia. Tra i vari articoli della legge ce n’è uno che mette a rischio anche la rete Internet. Come già raccontato nei mesi scorsi dal “Fatto Quotidiano”, la norma in questione si occupa di “rettifica” e recitava nel testo … Continua a leggere

Legge bavaglio al voto. Alla faccia di Fini, come volevasi dimostrare…

La stampa più libera del mondo intero è la stampa italiana. Il giornalismo italiano è libero perché serve soltanto una causa e un regime; è libero perché, nell’ambito delle leggi del regime, può esercitare, e le esercita, funzioni di controllo, di critica, di propulsione. Benito Mussolini Quel che sta accadendo in Italia è qualcosa che riguarda il mondo intero. Si … Continua a leggere

Indifferenti, di Antonio Gramsci

Indifferenti di Antonio Gramsci Antonio Gramsci, Indifferenti La città futura, numero unico, 11 febbraio 1917 Odio gli indifferenti. Credo come Federico Hebbel che “vivere vuol dire essere partigiani” (1). Non possono esistere i solamente uomini, gli estranei alla città. Chi vive veramente non può non essere cittadino, e parteggiare. Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò … Continua a leggere

Letture per la libertà di stampa

da “la Repubblica“ 1° giugno 2010 Alcuni interventi al teatro Quirino di Roma in occasione delle “Letture per la libertà di stampa” Andrea Camilleri ”Rischiamo di non avere più informazione”, di Concetto Marchesi Corrado Augias Legge il “Saggio sulla Libertà” di John Stuart Mill Giovanni Sartori ”Tv italiane monopolizzate da un solo despota” Stefano Rodotà ”Privacy usata come vetrina per … Continua a leggere