La leggenda del pianista sull’oceano

La leggenda del pianista sull’oceano
Un film di Giuseppe Tornatore (1998)
Tornatore ha scritto anche la sceneggiatura del film,
tratta dal monologo “Novecento” di Alessandro Baricco

locandina_pianista-oceano.jpg

Dalle vicende narrate nel film cito in particolare quelle relative alla sfida con Jelly Roll Morton, uno dei più grandi pianisti nella storia del jazz. Sostanzialmente, il film narra di Danny Boodman, un macchinista nero del transatlantico Virginian, che trova un neonato abbandonato in una cassetta di limoni nella prima classe della nave. Gli dà come nome il proprio, Danny Boodman, aggiungendovi la dicitura presente sulla cassetta in cui lo ha trovato (“T.D. Lemon”) ed il secolo dell’anno in cui è nato (“Novecento”): Danny Boodman T.D. Lemon Novecento sarà poi chiamato solamente con l’ultimo dei suoi appellativi.

Danny decide di allevarlo in segreto, per impedire che possano portarglielo via. Il bambino vive così i primissimi anni della sua infanzia nella sala macchine del piroscafo, salvo poi uscirne conoscendo e conquistandosi la simpatia dei restanti membri dell’equipaggio.

Col passare degli anni diventa il pianista della nave, suonando per i passeggeri durante le serate e per conto proprio, in terza classe, con un altro pianoforte.

La notizia della sua bravura come improvvisatore ed esecutore si diffonde, al punto da condurre da lui un altro pianista, uno dei maggiori musicisti jazz dell’epoca, il famoso Ferdinand “Jelly Roll” Morton, che lo sfiderà in un duello all’ultima nota. Nonostante l’apparente superiorità di questo nell’esecuzione di brani al pianoforte come “The Crave” – di cui è anche il compositore -, risulta infine evidente l’abilità innata di Novecento, che si aggiudica la vittoria del duello eseguendo un exploit del famoso brano “Enduring Movement”. Jelly Roll Morton rimarrà chiuso nella sua stanza per tutta la durata del viaggio e scenderà al primo scalo. […]

In una delle scene finali del film, nel negozio di musica, viene inquadrato un uomo che accorda un pianoforte: è Amedeo Tommasi, il jazzista che ha collaborato con Ennio Morricone alla realizzazione della colonna sonora del film, della quale ha composto il famoso “Magic Waltz”.

La vera esecutrice al pianoforte di tutti i brani è Gilda Buttà, [vedi CD “La leggenda della pianista” con la colonna sonora del film]. Gilda Buttà è nata a Patti, provincia di Messina (29 luglio 1959) e ha svolto gli studi musicali al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, diplomandosi a sedici anni con lode. Attualmente occupa la cattedra di pianoforte al Conservatorio di Frosinone.

Qui di seguito tre video: il “duello” tra Jelly Roll Morton e Novecento (in due parti) e il Magic Waltz di Amedeo Tommasi

1. Duello tra Jelly Roll Morton e Novecento


 

2. Duello tra Jelly Roll Morton e Novecento

 

Magic Waltz di Amedeo Tommasi (MJLEE56)


 

Tarantella in Terza classe, di Ennio Morricone


La leggenda del pianista sull’oceanoultima modifica: 2010-09-29T16:22:00+00:00da paginecorsare
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “La leggenda del pianista sull’oceano

  1. Come sapete i commenti di questo blog NON sono moderati e non ho inteso, finora, adottare tale pratica preventiva. Tuttavia mi pare utile, qui e ora, ricordare a tutti quali siano i limiti “naturali” perché i commenti siano accettati: la Costituzione e le Leggi della Repubblica Italiana.

    Secondo l’ordinamento giuridico italiano non è dunque consentito pubblicare all’interno dei commenti di “Pagine corsare” testi aventi la seguente natura (anche in forma di link esterni): incitamento al razzismo e all’odio razziale, apologia di nazismo e fascismo, pornografia, diffamazione, pianificazione di attività illegali e quindi delittuose.

    Infine, chi scrive un commento è invitato a non fornire nick palesemente falsi: a questo proposito, i commenti anonimi sono consentiti se e soltanto se saranno supportati dall’indicazione di un indirizzo di posta elettronica valido e verificabile, che come sapete non appare nel commento o nel blog, ma rimane presente soltanto negli strumenti di amministrazione del blog.

    I commenti che non rispetteranno queste semplici e imprescindibili norme saranno rimossi.

    Grazie per l’attenzione e un saluto da Angela

  2. CIAO ANGELA ……… TUTTO OK ?
    .
    GLI ANONIMI ?
    .
    GENTE SENZA ………….. SFERE , CHE NON HA IL CORAGGIO DELLE PROPRIE AZIONI .
    .
    BELLO QUESTO FILM …… MI HAI FATTO VENIRE VOGLIA DI RIVEDERLO .
    .
    HO VISTO I FILMATI CHE HAI PROPOSTO …….
    .
    STUPENDI .
    .
    GIUSTO POST , PER UNA GIUSTA CAUSA …
    .
    SAI PERCHE’ LA MUSICA E’ BELLA ?
    .
    PERCHE’ E’ UN LINGUAGGIO UNIVERSALE …….. CHE SA’ PARLARE TUTTE LE LINGUE …….. MUSICALI .
    .
    UN ABBRACCIO .
    .
    PS …… CHI NON SI IDENTIFICA …….. E’ UNO SPROVVISTO DI …….
    .
    ……UNO/A , CHE NON AVRA’ MAI STORIA ………….. SOLDATINI DI PIOMBO .
    .
    ULTIMAMENTE , HO VISTO TANTI SOLDATINI DI PIOMBO .

  3. SCUSAMI SE TROVO IL CORAGGIO ………. OPS , SONO SEMPRE IO .
    .
    APPENA PUOI E SE HAI VOGLIA …….. ANCHE SE HAI GIA’ AFFRONTATO L’ ARGOMENTO , MI SPIEGHI BENE I RAPPORTI ED IL NESSO , TRA PASOLINI E LOTTA CONTINUA ?
    .
    E’ UNA MIA GRANDE CURIOSITA’ , CAPIRE MEGLIO .
    .
    TU SEI L’ UNICA PERSONA AL MONDO , CHE PUO’ RACCONTARMI QUESTO ANGOLO DI STORIA .
    .
    TI SPIEGO ………. :
    .
    ADESSO CHE GLI ANTA SONO AVVIATI , SENTO IL BISOGNO DI CAPIRE ………….. MEGLIO .
    .
    UNA SCUSA PER RIABBRACCIARTI ……….. ?
    .
    SI , SE MI CONSENTI FARLO , IN MODO FRATERNO .

  4. X ANGELA .
    .
    SE FAI IL POST ………… SU PASOLINI E LOTTA CONTINUA ………………. OLTRE CHE UN ANGELO , SEI PER ME , FRATERNAMENTE UN TESORO .
    .
    E’ UNA COSA CHE HO BISOGNO DI CAPIRE ………….. ANGELA , TU MI HAI FATTO INNAMORARE DEL PENSIERO DI PASOLINI .
    .
    DI QUESTO , TI SARO’ SEMPRE GRATO .
    .
    UN ABBRACCIO .

    Scritto da : IL CORVO | 01/10/2010

Lascia un commento