Pier Paolo Pasolini, Da “Perché il processo”, «Corriere della Sera», 28 settembre 1975

Pier Paolo Pasolini, da “Perché il processo” «Corriere della Sera», 28 settembre 1975 [ora in “Lettere luterane] […] Che cosa è necessario sapere, o meglio, che cosa i cittadini italiani vogliono sapere, affinché i prossimi dieci anni della loro vita non siano loro sottratti (come è stato per gli ultimi dieci )?  Ripeterò ancora una volta la litania magari a … Continua a leggere

L’Italia che resiste

L’ITALIA CHE RESISTE La Liberazione 66 anni dopo. Riflessioni su una festa che non invecchia, anzi. da “Il Fatto Quotidiano”, 24 aprile 2011   A Roma i nostalgici hanno tappezzato la città di auguri, “Buona pasquetta”. Vorrebbero che nessuno ricordasse che il 25 aprile di 66 anni fa l’Italia si liberò dalla dittatura fascista. Invece, saranno decine gli appuntamenti (li … Continua a leggere

Appello per una Manifestazione Nazionale contro la guerra in Libia a Napoli il 16 aprile 2011

Appello per una Manifestazione Nazionale contro la guerra in Libia a Napoli il 16 aprile di “Assemblea napoletana contro la guerra”   L’Italia che a parole ripudia la guerra si è lanciata in una nuova aggressione militare a senso unico, come le precedenti, questa volta contro la Libia che rappresenta la “nostra” quarta sponda. La quinta in vent’anni, la terza nel … Continua a leggere

Costituzione della Repubblica Italiana: articolo 1

Zipponi (Idv): “Non comprerà Chrysler, accadrà il contrario” di Luca Telese “Il Fatto Quotidiano”, 8 gennaio 2011 E INTANTO? SU FACEBOOK ESISTE UN NUOVO GRUPPO “ANCHE NOI CON LA FIOM“ AL QUALE INVITO TUTTI A PARTECIPARE. L’ACCORDO SEPARATO CON L’AMM. DELEGATO DI FIAT, SERGIO MARCHIONNE – CHE HA VISTO IN TESTA CISL E UIL, VERI E PROPRI “SINDACATI GIALLI” – … Continua a leggere

Io sto con la FIOM!

Io sto con la FIOM! e con la Costituzione, lo Statuto dei Lavoratori, la lotta dei lavoratori di Pomigliano. E con tutti coloro che non chinano la testa, MAI Con un pezzo dal “Fatto Quotidiano” di domenica 17 ottobre “Sì ai diritti, no ai ricatti” PARTE DELL’INTERVENTO DI MAURIZIO LANDINI, SEGRETARIO GENERALE FIOM Oggi a Roma il corteo indetto dalla … Continua a leggere

1° luglio, contro tagli e bavagli, a Roma in piazza Navona

1° LUGLIO 2010 – PIAZZA NAVONA Roberto Saviano   Claudio Giardullo SILP-CGIL       Curzio Maltese   * * * La parte seguente è stata pubblicata il 30 giugno 2010 [vedi anche i commenti] Primo luglio: contro tagli e bavagli si torna in piazza Una grande mobilitazione contro il disegno di legge Alfano per la giornata del primo luglio … Continua a leggere

Roma, piazza san Giovanni, oggi

“Io sto con Emergency”: l’intervento, in due parti, di Gino Strada alla manifestazione del 17 aprile 2010 in piazza san Giuovanni a Roma ALTRI INTERVENTI ALLA PAGINA YOU TUBE VEDI ANCHE: la Repubblica L’Espresso – gallerie fotografiche “l’Unità”, il fotoracconto Tra un intervento e l’altro, le canzoni, a volte ironiche, a volte impegnate, a volte appassionate, di Niccolò Fabi, Daniele … Continua a leggere

Daniele Luttazzi a “RAI per una notte”

Daniele Luttazzi a “RAI per una notte” “Odiare i mascalzoni è cosa nobile” Marcus Fabius Quintilianus Calagurris, 35 – Roma, 96 Chi conosce le opere di Pier Paolo Pasolini sa anche che tra i suoi ultimi lavori c’è il film Salò o le 120 giornate di Sodoma, che ha sollevato polemiche e critiche a non finire. Dopo l’assassinio di Pasolini, … Continua a leggere

Asilo vietato ai bimbi nn cristiani

Asilo vietato ai bimbi non cristiani Quanto riportato nell’articolo del “Fatto Quotidiano che segue, conferma quanto scrivevo, domenica scorsa, in un commento al “Blog del Conte”: «… Tu affermi che in Italia i diritti umani non sono violati. Certo, sulla carta sono tutelati – vedi la Costituzione -, ma soltanto sulla carta, poiché uno dei primi punti dolenti è proprio … Continua a leggere

Incostituzionale

Incostituzionale Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori ovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente con l’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti … Continua a leggere