Genocidio culturale – Fabrizio Gifuni

  Genocidio  culturale FABRIZIO GIFUNI CON PASOLINI NEL CUORE <b><span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”>&lt;b&gt;&lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&gt;&amp;lt;b&amp;gt;&amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;gt;&amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” mce_style=”color: #000000;”&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;b&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;gt;&amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;amp;lt;span style=”color: #000000;” … Continua a leggere

25 aprile 1945 – 25 aprile 2010

25 aprile Dopo la Resistenza, la Liberazione Il 25 aprile è festa della memoria e del futuro di Andrea Liparoto (Anpi Nazionale) [Fonte: “Articolo 21“] E’ ripercorrere gli entusiasmi civili e coraggiosi di ragazze e ragazzi, donne e uomini che davvero hanno fatto l’Italia libera e democratica. E’ immaginare e vederli quei volti, quando al riparo, quando in battaglia, quando … Continua a leggere

Vecchi e nuovi Fascismi – Primo Levi

Vecchi e nuovi fascismi Primo Levi 1919-1987 Nel 1943 si inserisce in un nucleo partigiano operante in Val d’Aosta. Poco dopo, nel dicembre 1943, viene arrestato dalla milizia fascista nel villaggio di Amay sul versante verso Saint-Vincent del Col de Joux (tra Saint-Vincent e Brusson) e trasferito nel campo di transito di Fossoli presso Carpi in provincia di Modena. Il … Continua a leggere

27 gennaio: giorno della memoria

27 gennaio: giorno della memoria “Le sofferenze che abbiamo patito non erano solo causate dal nemico, ma anche dall’indifferenza. Ricordate: il contrario dell’amore non è l’odio ma l’indifferenza, il contrario della vita non è la morte ma l’indifferenza.” Eli Wiesel ai bambini italiani Il termine Olocausto viene usato per descrivere il genocidio degli ebrei, dei gruppi etnici Rom e Sinti … Continua a leggere

Bettino Craxi – 3

I Loro Eroi Craxi e Mangano I Nostri Eroi Borsellino, Falcone, Pertini, Berlinguer, Ambrosoli Quello sopra riportato è il titolo a tutta pagina del “Fatto Quotidiano” del 20 gennaio 2010. L’articolo di spalla, che riporto, qui sotto è di Marco Travaglio. Ecco, quello del “Fatto” sono realmente grandi eroi. Per quanto mi riguarda, vi si potrebbero aggiungere tutti i nomi … Continua a leggere

Bettino Craxi – 2

Il latitante di Hammamet Benedetto Craxi, detto Bettino Con due articoli da “il Fatto Quotidiano” del 19 gennaio 2010 E ALTRI INTERVENTI I suoi attuali sostenitori quando ricordano le gesta di Bettino Craxi si dimenticano di citare qualche particolare, tutt’altro che trascurabile, che caratterizzò la sua vita pubblica. Come le condanne con sentenze passate in giudicato per corruzione a 5 … Continua a leggere

La mafia non esiste

La mafia non esiste Cosa nostra ringrazia La mafia non esiste. Dice il presidente del consiglio che strozzerebbe coloro che ne parlano. Beh, vada a riferirlo a Roberto Saviano, tra l’altro pubblicato da Mondadori… O soprattutto vada a ripeterlo a coloro che hanno perso i propri cari nelle stragi mafiose o di camorra e ‘ndrangheta di Capaci e di via … Continua a leggere

PIER PAOLO PASOLINI. 2 novembre 1975 – 2 novembre 2009

PIER PAOLO PASOLINI 2 novembre 1975 – 2 novembre 2009 Da trentaquattro anni Pier Paolo Pasolini non è più tra noi La verità è sempre quella, / la cattiveria degli uomini / che ti abbassa / e ti costruisce un santuario di odio / dietro la porta socchiusa. / Ma l’amore della povera gente / brilla più di una qualsiasi … Continua a leggere

Milano 2009: sembra di essere nel Terzo Reich,…

Milano 2009: sembra di essere nel Terzo Reich, durante gli anni della caccia agli ebrei Vivo da sempre a Milano e purtroppo ho dovuto assistere (fortunatamente in un solo caso) a ciò che racconta il Gruppo Every One nel brano che riporto riguardo al trattamento dei migranti nella mia città. Avrebbe dell’incredibile, se mi fosse soltanto stato raccontato. Milano è … Continua a leggere