La città futura, di Antonio Gramsci (1891-1937)

Antonio Gramsci La città futura, pagine 3-4, 1917 La città futura, numero unico pubblicato nel febbraio del 1917a cura della Federazione giovanile piemontese del Partito Socialista.Gramsci curò per intero la stesura del giornaleche aveva lo scopo di “educare e formare” i giovani socialisti(siamo alla fine del primo conflitto mondiale)alla “disciplina politica”, alla solidarietà e alla vita organizzata del partito.   … Continua a leggere

Sviluppo e progresso, di Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini “Sviluppo e progresso” in Pasolini. Saggi sulla politica e sulla società ed. Meridiani Mondadori, Milano 1999 Ci sono due parole che ritornano frequentemente nei nostri discorsi: anzi, sono le parole chiave dei nostri discorsi. Queste due parole sono «sviluppo» e «progresso». Sono due sinonimi? O, se non sono due sinonimi, indicano due momenti diversi di uno stesso … Continua a leggere

Quasi un testamento, di Pier Paolo Pasolini

Quasi un testamento di Pier Paolo Pasolini in Saggi sulla politica e sulla società Meridiani Mondadori, Milano 1999 (pubblicato da “Gente” il 17 novembre 1975) Era stato lo stesso Pier Paolo Pasolini a definire un «testamento spirituale-intellettuale» le riflessioni e osservazioni che aveva fatto nel corso di una serie di incontri con il giornalista inglese Peter Dragadze. «Per noi stranieri» … Continua a leggere

Il romanzo delle stragi, di Pier Paolo Pasolini

Quello che segue, Il romanzo delle stragi, è uno dei brani di Pier Paolo Pasolini pubblicato nel 1974 sul “Corriere della Sera” e poi raccolto nel volume di saggi Scritti corsari. Come tutti gli altri articoli di Pasolini, sollevò polemiche a non finire e passò alla storia come uno degli attacchi più duri e feroci alla classe politica italiana dell’epoca. … Continua a leggere

Sviluppo e progresso, di Pier Paolo Pasolini

 “Sviluppo e progresso” di Pier Paolo Pasolini Inedito, ora in Walter Siti, a cura di, Pasolini. Saggi sulla politica e sulla società [Scritti corsari], in Meridiani Mondadori, Milano 1999 ASCOLTA:   “Sviluppo e progresso” dalla voce di Pier Paolo Pasolini Un commento di Goffredo Fofi sul brano pasoliniano   Ci sono due parole che ritornano frequentemente nei nostri discorsi: anzi, … Continua a leggere

Pasolini a New York

 Pasolini a New York Intervista di Oriana Fallaci«L’Europeo», 13 ottobre 1966   Pasolini si recò due volte negli Stati Uniti: nel 1966 – quando le leggi che superavano la segregazione razziale praticata negli States erano state promulgate da poco – e nel 1969. In tutte e due i viaggi l’occasione era la presentazione a New York di suoi film. Incontrò … Continua a leggere

La Chiesa, i peni e le vagine

Pier Paolo Pasolini La Chiesa, i peni e le vagine Recensione al libro “20 sentenze della Sacra Rota”, a cura di Stelio Raiteri, prefazione di Giorgio Zampa, Giorgio Borletti Editore, 1974. Pubblicata su “Tempo” del 1° marzo 1974 La Chiesa non può che essere reazionaria; la Chiesa non può che essere dalla parte del Potere; la Chiesa non può che … Continua a leggere

Un uomo di vita: Pier Paolo Pasolini

Un uomo di vita: Pier Paolo Pasolini   [da “Rivista dell’Associazione culturale Hic Et Nunc”, numero zero, 2002] Scrivendo un saggio su Pasolini, a ventisette anni dalla sua morte, non posso fare a meno di provare una sottile, preventiva indignazione. Proverò a mettere in un cantuccio la bestiale cronaca di una morte, l’epilogo triste, brutale, di una vita controversa, dedita … Continua a leggere

Perché il processo, di Pier Paolo Pasolini

Perché il Processo di Pier Paolo Pasolini Saggi sulla politica e sulla società, Meridiani Mondadori, Milano 1999 (“Corriere della Sera”, 28 settembre 1975; poi in Lettere luterane)   Il 28 agosto del 1975, Pasolini aveva pubblicato un articolo sul “Corriere della Sera”. dal titolo “Bisognerebbe processare i gerarchi DC”. In esso sosteneva che occorresse giungere ad un “processo degli esponenti … Continua a leggere

“La rabbia di Pasolini”: Ungheria ieri e oggi

[La rabbia] È un film tratto da materiale di repertorio (novantamila metri di pellicola: il materiale cioè di circa sei anni di vita di un settimanale cinematografico, ora estinto). Un’opera gioranalistica, dunque, più che creativa. Un saggio più che un racconto. Pier Paolo Pasolini, “Vie nuove”, n. 38, 20 settembre 1962     “La rabbia di Pasolini”: Ungheria ieri e … Continua a leggere