Una storia sbagliata

Una storia sbagliata È quella riguardante il delitto Pasolini con il quale si mise definitivamente a tacere una voce altamente critica del malaffare del Palazzo Come molti probabilmente sapranno, sulla vicenda di Pier Paolo Pasolini – scrittore e regista italiano assassinato il 2 novembre 1975 da un “ragazzo di vita”, Pino Pelosi, che pare uscito dal primo dei suoi romanzi … Continua a leggere

Le belle bandiere, di Pier Paolo Pasolini

Le belle bandiere di Pier Paolo Pasolini Tra il 1960 e il 1965 Pasolini, attraverso le pagine di “Vie Nuove”, settimanale del Partito comunista italiano, è impegnato a tenere una rubrica di “dialoghi” con i lettori. Si tratta di una documentazione preziosa per i contributi che lo scrittore-regista fornisce soprattutto sui molti avvenimenti storici e socio-politici di quel periodo. Gian … Continua a leggere

Vecchi e nuovi Fascismi – Primo Levi

Vecchi e nuovi fascismi Primo Levi 1919-1987 Nel 1943 si inserisce in un nucleo partigiano operante in Val d’Aosta. Poco dopo, nel dicembre 1943, viene arrestato dalla milizia fascista nel villaggio di Amay sul versante verso Saint-Vincent del Col de Joux (tra Saint-Vincent e Brusson) e trasferito nel campo di transito di Fossoli presso Carpi in provincia di Modena. Il … Continua a leggere

I miei auguri in compagnia di Gianni Rodari

I miei auguri in compagnia di Gianni Rodari Un augurio di cuore a tutti gli amici e ai lettori di questo blog per le prossime feste. Auguro soprattutto un po’ di serenità e la speranza in un futuro che non potrà continuare a lungo a essere negativo. Mi scuso con tutti coloro che mi hanno scritto o lasciato commenti significativi … Continua a leggere

La ferita… Racconti per le vittime innocenti di camorra

La ferita… Racconti per le vittime innocenti di camorra Scritto da Riccardo Brun, Daniela De Crescenzo, Mario Gelardi, Rosario Esposito La Rossa, Ciro Marino, Giuseppe Miale Di Mauro, Angelo Petrella, Peppe Ruggiero, Roberto Russo, Conchita Sannino, Daniele Sanzone e Roberto Saviano. Prefazione del magistrato Raffaele Cantone. Postfazione di Don Tonino Palmese A cura di Mario Gelardi Con il patrocinio di: … Continua a leggere

PIER PAOLO PASOLINI. 2 novembre 1975 – 2 novembre 2009

PIER PAOLO PASOLINI 2 novembre 1975 – 2 novembre 2009 Da trentaquattro anni Pier Paolo Pasolini non è più tra noi La verità è sempre quella, / la cattiveria degli uomini / che ti abbassa / e ti costruisce un santuario di odio / dietro la porta socchiusa. / Ma l’amore della povera gente / brilla più di una qualsiasi … Continua a leggere

Senza cielo né abisso, di Fabrizio Baleani

«L’idea di un Dio terribile, raffigurato come un despota, ha dovuto rendere inevitabilmente malvagi i suoi sudditi. La paura non crea che schiavi […] che credono che tutto divenga lecito quando si tratta o di guadagnarsi la benevolenza del loro Signore, o di sottrarsi ai suoi temuti castighi. La nozione di un Dio-tiranno non può produrre che schiavi meschini, infelici, … Continua a leggere

Il romanzo delle stragi, di Pier Paolo Pasolini

Quello che segue, Il romanzo delle stragi, è uno dei brani di Pier Paolo Pasolini pubblicato nel 1974 sul “Corriere della Sera” e poi raccolto nel volume di saggi Scritti corsari. Come tutti gli altri articoli di Pasolini, sollevò polemiche a non finire e passò alla storia come uno degli attacchi più duri e feroci alla classe politica italiana dell’epoca. … Continua a leggere

Da “Petrolio”: “Storia di un volo cosmico”

Pasolini disse della sua ultima opera di narrativa, Petrolio: “Ho iniziato un libro che mi impegnerà per anni, forse per il resto della mia vita. Non voglio parlarne, però: basti sapere che è una specie di ‘summa’ di tutte le mie esperienze, di tutte le mie memorie“. Così scriveva il 10 gennaio 1975. Il nuovo libro al quale Pasolini stava … Continua a leggere

Erri De Luca

Erri De Luca Erri De Luca, scrittore nato a Napoli nel 1950, dopo aver svolto per oltre vent’anni molti mestieri in Italia e all’estero, come operaio qualificato (camionista, magazziniere, muratore), a quasi quarant’anni si è dedicato alla scrittura. Durante la guerra nella ex-Jugoslavia è stato autista di convogli umanitari destinati alle popolazioni. Ha studiato da autodidatta diverse lingue, tra cui l’ebraico antico dal quale ha … Continua a leggere