L’Italia che resiste

L’ITALIA CHE RESISTE La Liberazione 66 anni dopo. Riflessioni su una festa che non invecchia, anzi. da “Il Fatto Quotidiano”, 24 aprile 2011   A Roma i nostalgici hanno tappezzato la città di auguri, “Buona pasquetta”. Vorrebbero che nessuno ricordasse che il 25 aprile di 66 anni fa l’Italia si liberò dalla dittatura fascista. Invece, saranno decine gli appuntamenti (li … Continua a leggere

Appello per una Manifestazione Nazionale contro la guerra in Libia a Napoli il 16 aprile 2011

Appello per una Manifestazione Nazionale contro la guerra in Libia a Napoli il 16 aprile di “Assemblea napoletana contro la guerra”   L’Italia che a parole ripudia la guerra si è lanciata in una nuova aggressione militare a senso unico, come le precedenti, questa volta contro la Libia che rappresenta la “nostra” quarta sponda. La quinta in vent’anni, la terza nel … Continua a leggere

Io sto con la FIOM!

Io sto con la FIOM! e con la Costituzione, lo Statuto dei Lavoratori, la lotta dei lavoratori di Pomigliano. E con tutti coloro che non chinano la testa, MAI Con un pezzo dal “Fatto Quotidiano” di domenica 17 ottobre “Sì ai diritti, no ai ricatti” PARTE DELL’INTERVENTO DI MAURIZIO LANDINI, SEGRETARIO GENERALE FIOM Oggi a Roma il corteo indetto dalla … Continua a leggere

1° luglio, contro tagli e bavagli, a Roma in piazza Navona

1° LUGLIO 2010 – PIAZZA NAVONA Roberto Saviano   Claudio Giardullo SILP-CGIL       Curzio Maltese   * * * La parte seguente è stata pubblicata il 30 giugno 2010 [vedi anche i commenti] Primo luglio: contro tagli e bavagli si torna in piazza Una grande mobilitazione contro il disegno di legge Alfano per la giornata del primo luglio … Continua a leggere

Roma, piazza san Giovanni, oggi

“Io sto con Emergency”: l’intervento, in due parti, di Gino Strada alla manifestazione del 17 aprile 2010 in piazza san Giuovanni a Roma ALTRI INTERVENTI ALLA PAGINA YOU TUBE VEDI ANCHE: la Repubblica L’Espresso – gallerie fotografiche “l’Unità”, il fotoracconto Tra un intervento e l’altro, le canzoni, a volte ironiche, a volte impegnate, a volte appassionate, di Niccolò Fabi, Daniele … Continua a leggere

Asilo vietato ai bimbi nn cristiani

Asilo vietato ai bimbi non cristiani Quanto riportato nell’articolo del “Fatto Quotidiano che segue, conferma quanto scrivevo, domenica scorsa, in un commento al “Blog del Conte”: «… Tu affermi che in Italia i diritti umani non sono violati. Certo, sulla carta sono tutelati – vedi la Costituzione -, ma soltanto sulla carta, poiché uno dei primi punti dolenti è proprio … Continua a leggere

Incostituzionale

Incostituzionale Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori ovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente con l’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti … Continua a leggere

C’è ancora…

C’è ancora… Ebbene sì, abbiamo ancora una Costituzione, checché ne dicano Lorsignori. Il Lodo Alfano NON è costituzionale Articolo 3. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine … Continua a leggere

Stato etico

Lo Stato etico e Gianfranco Fini AdnKronos, 28 marzo 2009 “La società che verrà comporta l’obbligo per le istituzioni di essere laiche”. Lo ha rimarcato il presidente della Camera, Gianfranco Fini, nel suo intervento al congresso del Pdl, ammettendo di sapere che questa “è la questione che può aprire più discordia: mi è capitato già e mi capiterà su quest’argomento … Continua a leggere

Il potere dei media

Il potere dei media Con una intervista di Silvia Berruto ad Alessandro Robecchi «Quando è scoppiato il “caso Eluana” il 92% degli italiani era col padre, Beppino Englaro. Solo l’8%, una minoranza di fondamentalisti cattolici, era per il mantenimento in vita del corpo di Eluana. Dopo 6 mesi di bombardamento televisivo le percentuali erano cambiate: il 54% era ancora con … Continua a leggere