Due poesie di Mahmoud Darwish

Mahmoud Darwish 1941-2008 Si tratta di un uomo di Mahmoud Darwish Incatenarono la sua bocca legarono le sue mani alla roccia della morte e dissero: “sei un assassino”. Gli tolsero il cibo, gli abiti, le bandiere lo gettarono nella cella dei morti e dissero: “sei un ladro”. Lo rifiutarono in tutti i porti portarono via la sua piccola amata e … Continua a leggere

Saviano. “Dedico questo premio ai miei nemici”

Saviano: “Dedico questo premio ai miei nemici” Il vincitore del Premio Barzini ha risposto alle provocazione della Gruber sulle polemiche che lo bersagliano come “rompiscatole” come “prodotto di massa, moda che piace a destra e a sinistra”. Intercettazioni. Per Saviano una legge in cattiva fede, fatta per bloccare l’opinione pubblica Orvieto sì Saviano ha risposto alle provocazione della Gruber sulle … Continua a leggere

Le belle bandiere, di Pier Paolo Pasolini

Le belle bandiere di Pier Paolo Pasolini Tra il 1960 e il 1965 Pasolini, attraverso le pagine di “Vie Nuove”, settimanale del Partito comunista italiano, è impegnato a tenere una rubrica di “dialoghi” con i lettori. Si tratta di una documentazione preziosa per i contributi che lo scrittore-regista fornisce soprattutto sui molti avvenimenti storici e socio-politici di quel periodo. Gian … Continua a leggere

Alda Merini

Alda Merini Povera da viva, ricca da morta Il 4 novembre 2009 per Alda Merini esequie con il massimo degli onori. Ha avuto funerali di Stato, quello stesso Stato che l’ha lasciata vivere in condizioni di estrema indigenza e povertà. Intanto, agguerrite Case editrici già annunciano pubblicazioni di suoi scritti e di sue poesie inedite con grande tempestività e sicuro … Continua a leggere

La ferita… Racconti per le vittime innocenti di camorra

La ferita… Racconti per le vittime innocenti di camorra Scritto da Riccardo Brun, Daniela De Crescenzo, Mario Gelardi, Rosario Esposito La Rossa, Ciro Marino, Giuseppe Miale Di Mauro, Angelo Petrella, Peppe Ruggiero, Roberto Russo, Conchita Sannino, Daniele Sanzone e Roberto Saviano. Prefazione del magistrato Raffaele Cantone. Postfazione di Don Tonino Palmese A cura di Mario Gelardi Con il patrocinio di: … Continua a leggere

Senza cielo né abisso, di Fabrizio Baleani

«L’idea di un Dio terribile, raffigurato come un despota, ha dovuto rendere inevitabilmente malvagi i suoi sudditi. La paura non crea che schiavi […] che credono che tutto divenga lecito quando si tratta o di guadagnarsi la benevolenza del loro Signore, o di sottrarsi ai suoi temuti castighi. La nozione di un Dio-tiranno non può produrre che schiavi meschini, infelici, … Continua a leggere

Due poesie di Mahmoud Darwish

Due poesie di Mahmoud Darwish e uno scritto di Ali Rashid sul poeta Nato il 13 marzo 1941 ad Al Birweh, in Galilea, il poeta si è spento il 9 agosto 2008  all’ospedale di Huston (Texas) dopo un’operazione al cuore, fatta il 6 agosto. Mahmoud Darwish era già stato operato al cuore due volte, nel 1984 e nel 1988. E’ … Continua a leggere

Pier Paolo Pasolini, “Lettere luterane”, 1976

Pier Paolo Pasolini Lettere luterane, 1976 (pubblicazione postuma) Il volume postumo Lettere luterane si presenta come la parte finale e conclusiva degli Scritti corsari: raccoglie infatti gli articoli originariamente pubblicati sul “Corriere della Sera” e sul “Il Mondo” che vanno dal marzo 1975 all’ottobre dello stesso anno. Partendo dall’analisi delle mutazioni culturali, Pasolini rintracciava i segni di un inarrestabile degrado: … Continua a leggere

Fernanda Pivano, una grande donna

Fernanda Pivano (1917-2009) Fernanda Pivano – Foto di Cesare Abbate [clicca sulla foto per ingrandirla] E’ morta Fernanda Pivano. La scrittrice, traduttrice e giornalista si è spenta in una clinica privata di Milano, dove era ricoverata da tempo. I funerali si sono svolti oggi a Genova nella basilica dell’Assunta in Carignano. La stessa dove si celebrò, dieci anni fa, l’addio … Continua a leggere

Da “Petrolio”: “Storia di un volo cosmico”

Pasolini disse della sua ultima opera di narrativa, Petrolio: “Ho iniziato un libro che mi impegnerà per anni, forse per il resto della mia vita. Non voglio parlarne, però: basti sapere che è una specie di ‘summa’ di tutte le mie esperienze, di tutte le mie memorie“. Così scriveva il 10 gennaio 1975. Il nuovo libro al quale Pasolini stava … Continua a leggere