Due poesie di Mahmoud Darwish

Mahmoud Darwish 1941-2008 Si tratta di un uomo di Mahmoud Darwish Incatenarono la sua bocca legarono le sue mani alla roccia della morte e dissero: “sei un assassino”. Gli tolsero il cibo, gli abiti, le bandiere lo gettarono nella cella dei morti e dissero: “sei un ladro”. Lo rifiutarono in tutti i porti portarono via la sua piccola amata e … Continua a leggere

“La ricchezza”, di Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini La religione del mio tempo. La ricchezza (1955-1959) Piero della Francesca, Madonna del parto (1460?). Monterchi (Arezzo) [clicca sull’immagine per ingrandirla] Pier Paolo Pasolini si riferisce (nell’estratto seguente dal suo poemetto La ricchezza) alla sua condizione di povertà, seguita al suo trasferimento con la madre a Roma nel 1950. Pasolini – dopo un periodo in cui fece … Continua a leggere

Lotta, ti dico

Lotta, ti dico Sorridi, ti dico. Sorridi al futuro che attende, ancora non sai se a braccia aperte. Sorridi anche nel dolore, nella malinconia; riprendi il cammino…  Sorridi alle offese, perdona le infamie di cuori crudeli.  Indìgnati, dico. Indìgnati per l’uomo  che affama ed umilia con cuore di gelida pietra  altri esseri umani. Indìgnati per chi è calpestato.  Urla con … Continua a leggere

Alda Merini

Alda Merini Povera da viva, ricca da morta Il 4 novembre 2009 per Alda Merini esequie con il massimo degli onori. Ha avuto funerali di Stato, quello stesso Stato che l’ha lasciata vivere in condizioni di estrema indigenza e povertà. Intanto, agguerrite Case editrici già annunciano pubblicazioni di suoi scritti e di sue poesie inedite con grande tempestività e sicuro … Continua a leggere

Due poesie di Mahmoud Darwish

Due poesie di Mahmoud Darwish e uno scritto di Ali Rashid sul poeta Nato il 13 marzo 1941 ad Al Birweh, in Galilea, il poeta si è spento il 9 agosto 2008  all’ospedale di Huston (Texas) dopo un’operazione al cuore, fatta il 6 agosto. Mahmoud Darwish era già stato operato al cuore due volte, nel 1984 e nel 1988. E’ … Continua a leggere

Dedicato a Luca…

Dedicato a Luca… … ma anche all’amica “Occhibelli“ che nei giorni dell’insostenibile calura estiva mi ha fatto conoscere questo video, che è una felice parafrasi di una poesia di Trilussa (Il passero ferito) recitata dalla voce irresistibile di Andrea Bocelli, non casualmente toscano proprio come Luca: il meglio dell’ironia, della presa in giro, e della capacità di sollevare lo spirito. … Continua a leggere

Il pianto della scavatrice, di P.P. Pasolini

Il pianto della scavatrice di Pier Paolo Pasolini DALE ZACCARIA LEGGE LA POESIA DI PASOLINI Solo l’amare, solo il conoscere conta, non l’aver amato, non l’aver conosciuto. Dà angoscia il vivere di un consumato amore. L’anima non cresce più. Ecco nel calore incantato della notte che piena quaggiù tra le curve del fiume e le sopite visioni della città sparsa … Continua a leggere

PPPP – Pier Paolo Pasolini Poesie

PPPP Pier Paolo Pasolini Poesie La diversità che mi fece stupendo / e colorò di tinte disperate / una vita non mia, mi fa ancora / sordo ai comuni istinti, fuori dalla / funzione che rende gli uomini servi / e liberi. Morta anche la povera / speranza di rientrarvi, sono solo, per essa, coscienza./ E poiché il mondo non … Continua a leggere

Gianni D’Elia, un poeta del nostro tempo

Gianni D’Elia è uno scrittore. Poeta originale e “graffiante”, mi ricorda in un certo qual modo Pier Paolo Pasolini, su cui ha scritto pagine critiche indimenticabili. Nella sua poesia si rivela la presenza di una natura offesa dall’uomo e di un mondo in disordine, mondo nel quale ci si ritrova con fatica e dolore. Di Pasolini ha descritto e analizzato … Continua a leggere

I primi che si amano…

I primi che si amano… “I primi che si amano sono i poeti e i pittori della generazione precedente, o dell’inizio del secolo; prendono nel nostro animo il posto dei padri, restando, però, giovani, come nelle loro fotografie ingiallite. Poeti e pittori per cui l’essere borghesi non era vergogna… figli in vigogna e feltri… o povere cravatte che sapevano di … Continua a leggere