Una storia sbagliata

Una storia sbagliata È quella riguardante il delitto Pasolini con il quale si mise definitivamente a tacere una voce altamente critica del malaffare del Palazzo Come molti probabilmente sapranno, sulla vicenda di Pier Paolo Pasolini – scrittore e regista italiano assassinato il 2 novembre 1975 da un “ragazzo di vita”, Pino Pelosi, che pare uscito dal primo dei suoi romanzi … Continua a leggere

Una splendida lezione

Una splendida lezione “Goebbels  era a favore della libertà di parola per le opinioni che gradiva. Lo stesso si dica per Stalin. Se una persona è in favore della libertà di parola, allora deve essere in favore della libertà di parola proprio delle opinioni che non condivide. Altrimenti, non è in favore della libertà di parola.” (Noam Chomsky, Manufacturing Consent: … Continua a leggere

Giustizia, il codice della volpe

Giustizia, il codice della volpe di Giuseppe D’Avanzo “la Repubblica” 20 febbraio 2010 Il disegno di legge contro la corruzione, annunciato da Silvio Berlusconi, non c’è perché non poteva esserci. Nel mondo meraviglioso di mister B., i fatti sono immaginari e la comunicazione sostituisce l’azione. Chi si ricorda del “piano casa”? Berlusconi: “Venerdì, faremo il provvedimento sul piano casa che … Continua a leggere

Chi dice…

Chi dice… Sette Peccati Sociali: politica senza principi, ricchezza senza lavoro, piacere senza coscienza, conoscenza senza carattere, commercio senza moralità, scienza senza umanità e culto senza sacrificio. Mohandas Karamchad Gandhi (1869-1948) Oggi ho letto un bel post di Dalai intitolato “Cos’è la violenza?” in cui il problema è trattato in modo egregio. Invito a riflettere su ciò che Dalai ha … Continua a leggere

La mafia non esiste

La mafia non esiste Cosa nostra ringrazia La mafia non esiste. Dice il presidente del consiglio che strozzerebbe coloro che ne parlano. Beh, vada a riferirlo a Roberto Saviano, tra l’altro pubblicato da Mondadori… O soprattutto vada a ripeterlo a coloro che hanno perso i propri cari nelle stragi mafiose o di camorra e ‘ndrangheta di Capaci e di via … Continua a leggere

Pier Paolo Pasolini, Il potere senza volto

Pier Paolo Pasolini Il Potere senza volto Scritti corsari, 24 giugno 1974 Garzanti 1975 Un Pasolini “profetico”, inquietante e più che mai “attuale”: se si legge, o si rilegge, questo brano, si può, oggi dare un volto a questo Potere di cui parla Pasolini? «Che cos’è la cultura di una nazione? Correntemente si crede, anche da parte di persone colte, … Continua a leggere

Scudo fiscale – Mediolanum aspetta glli evasori

Mediolanum aspetta gli evasori Tutte le banche accolgono i capitali, una sola è di chi ha fatto il provvedimento “il Fatto Quotidiano”, 7 ottobre 2009 Adesso che lo scudo fiscale è legge, le banche cominciano a raccogliere i capitali rimpatriati dall’estero e, soprattutto, le laute commissioni che gli evasori devono pagare per le procedure. Unicredit ha una task force apposita, … Continua a leggere

Tre voci da non perdere…

TRE VOCI DA NON PERDERE: Schizofrenia al governo editoriale di Ida Dominijanni il manifesto, 11 settembre 2009 La schizofrenia del potere, o forse l’inventiva del più grande sceneggiatore di Hollywood, ha suggerito al governo italiano di allestire a Roma un set surreale dove, Mara Carfagna officiante, si levano alti lai contro la violenza sulle donne, si taglia il nastro inaugurale … Continua a leggere

Il romanzo delle stragi, di Pier Paolo Pasolini

Quello che segue, Il romanzo delle stragi, è uno dei brani di Pier Paolo Pasolini pubblicato nel 1974 sul “Corriere della Sera” e poi raccolto nel volume di saggi Scritti corsari. Come tutti gli altri articoli di Pasolini, sollevò polemiche a non finire e passò alla storia come uno degli attacchi più duri e feroci alla classe politica italiana dell’epoca. … Continua a leggere