Omicidi

Omicidi
barcone_iimmigr.jpg

Devo dire che non ne posso più. In particolare non riesco più a sopportare ciò che riguarda due temi, che ho già preso in considerazione nel mio blog ma che sono sempre in primo piano. Non tanto nella carta stampata o nei tg, ma proprio negli avvenimenti quotidiani che rendono sempre peggiore e più invivibile questo paese. Farò così alcune riflessioni, alle quali ritengo sia necessario (o almeno lo spero) prestare attenzione. Diciamo che, nei due casi – che sono poi quelli della situazione degi migranti e delle morti sul lavoro – il problema è sempre lo stesso: quello della sicurezza, o cosiddetta tale.

Una sicurezza interpretata dal governo – centrale o periferico che sia – come somma di divieti spesso contraddittori e in alcuni casi perfino ridicoli (come quello emanato in alcune città italiane di consumare kebab o di presentarsi in piscina con un costume integrale, il cosiddetto “burkini”): a mio parere non è certo con reiterati divieti che si suggeriscono a un intero popolo comportamenti corretti. Anzi, spesso vengono indotti valutazioni e comportamenti del tutto inaccettabili. E, ancor più, si “educano” i cittadini al pregiudizio, all’intolleranza, alla più bieca ipocrisia, spesso alla violenza.

Omicidiultima modifica: 2009-08-22T18:47:00+02:00da paginecorsare
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento