Dal Cardinale Tarcisio Bertone parole irresponsabili

Dal segretario di Stato vaticano
Tarcisio Bertone parole irresponsabili
Roma, 13 aprile 2010

RaiNews24

VEDI ANCHE:
Preti pedofili. Cosa è successo nella Chiesa?
nel blog di Georgiamada, 14 aprile 2010

VIDEO: “Pedofilia: i segreti di Ratzinger”

 

Dichiarazioni dell’Arcigay

“L’equazione omosessualità-pedofilia, falsa, ignobile e anti-scientifica, è un’affermazione disonesta che colpisce la vita e la dignità di milioni di persone gay e lesbiche, confermando il cinismo, la mancanza di scrupoli e la crudeltà di quelle stesse gerarchie vaticane che hanno coperto per anni i crimini sessuali perpetrati in tutto il mondo da esponenti della chiesa contro la vita di migliaia di bambini innocenti”: e’ la dura reazione di Arcigay alle affermazioni dei segretario di Stato vaticano, Tarcisio Bertone, ieri in Cile.

“Di quei corpi brutalmente violentati, di quell’infanzia e di quelle vite distrutte – dice il presidente Paolo Patane’ – la chiesa porta la piena e vergognosa responsabilità, e non sarà tentando di distogliere l’attenzione dalle sue stridenti contraddizioni e dalle sue omertà interne che potrà sottrarsi ad un giudizio severissimo per reati sessuali denunciati in tutto il mondo contro i preti pedofili”. “Siamo davvero indignati per le parole che Bertone ha pronunciato in Cile: non tenti la chiesa di trasferire le sue colpe sulla pelle di altre persone innocenti, e pensi piuttosto ad interrogarsi sulla sua mancanza di umanità”, conclude Patane’.

Ieri il segretario di Stato vaticano, cardinale Tarcisio Bertone, intervenendo da Santiago del Cile sulla campagna mediatica innescata dagli scandali dei preti pedofili aveva dichiarato: “E’ stato dimostrato da molti psicologi e psichiatri che non c’è‚ legame tra celibato e pedofilia”, mentre invece “molti” altri studiosi hanno dimostrato un legame “tra omosessualità e pedofilia”. Bertone ha infine ricordato la lettera del Papa ai fedeli d’Irlanda, e i suoi discorsi di condanna della pedofilia pronunciati negli Stati Uniti e in Australia, precisando che la pedofilia non è un’esclusiva della Chiesa cattolica, ma “riguarda anche le altre religioni”.


Il parere del presidente dell’Associazione italiana Psicologi e Psichiatri Cattolici

Non c’e’ nessun legame tra pedofilia e omosessualita’: le teorie psichiatriche che ipotizzano un nesso sono “assolutamente prive di fondamento”. Lo chiarisce il prof. Tonino Cantelmi, presidente dell’Associazione italiana Psicologi e Psichiatri Cattolici (Aippc), dopo le parole del Cardinal Bertone secondo il quale invece “c’è una relazione tra omosessualità e pedofilia”. “E’ una tesi senza fondamento – sottolinea, interpellato dall’AGI, il presidente degli psichiatri cattolici – perché il pedofilo è attratto da soggetti pre-puberi, che non hanno sviluppato la sessualità, e quindi la pedofilia è una perversione che prescinde assolutamente dall’orientamento sessuale”. Non a caso, sottolinea Cantelmi, “dei 10.000 pedofili accertati che ci sono in Italia, la maggior parte ha una vita ‘normale’, con famiglia, e mostrano tendenze eterosessuali. La pedofilia è una perversione psichiatrica che colpisce narcisisti e antisociali, e nasce prima che si sviluppi la tendenza sessuale, quindi in quanto tale riguarda sia etero che omosessuali”.

 

Mastronardi: “Sbagliato collegare pedofilia e omosessualità”

Non c’è “alcuna evidenza scientifica e nessun dato attendibile che colleghi la pedofilia e l’omosessualità”. Lo sottolinea il criminologo Vincenzo Mastronardi, psichiatra e titolare della cattedra di psicopatologia forense a La Sapienza, dopo le affermazioni del card. Bertone su una presunta correlazione tra pedofilia e omosessualità. “Esistono – commenta Mastronardi – sia pedofili omosessuali che etero: l’unico dato certo è quello demografico, e nulla ci dice che la popolazione omosessuale abbia al suo interno più o meno pedofili di quella etero. Gli unici dati che abbiamo sulla pedofilia sono quelli giudiziari, che di per sé sono assolutamente inattendibili. Trarre conclusioni su questo tema – conclude Mastronardi – è un’imprudenza scientifica”.

 

Il ministro degli esteri francese, Bernard Kouchner e il portavoce del Quai d’Orsay Bernard Valero

La Francia condanna “l’amalgama inaccettabile” tra pedofilia ed omosessualità nelle parole del segretario di Stato vaticano, cardinal Tarcisio Bertone. E’ quanto ha detto il ministero degli Esteri di Parigi. “Si tratta di un collegamento inaccettabile e noi lo condanniamo”, ha detto il portavoce del Quai d’Orsay, Bernard Valero.

Il ‘numero due’ della Santa Sede ha sollevato un polverone sostenendo che molti sociologi e psichiatri hanno dimostrato che c’è una relazione tra omosessualità e pedofilia, e che proprio l’omosessualità, e non il celibato, ha causato i numerosi casi di abusi sessuali sui minori da parte dei sacerdoti.

“La Francia è fermamente impegnata nella lotta contro la discriminazione e il pregiudizio legato all’orientamento sessuale e all’identità di genere”, ha aggiunto ancora Valero, conversando con i reporter.

DOMANI QUESTO BLOG PUBBLICHERA’ (IN TRE POST)
TUTTO CIO’ CHE CONCERNE IL GENOCIDIO CATTOLICO DEI

NATIVI AMERICANI IN CANADA – DALL’INCHIESTA DEL “MANIFESTO”

SULLE RESIDENTIAL SCHOOLS RELIGIOSE DEL CANADA
[DI CUI 72 CATTOLICHE ROMANE]

Dal Cardinale Tarcisio Bertone parole irresponsabiliultima modifica: 2010-04-15T15:57:00+02:00da paginecorsare
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Dal Cardinale Tarcisio Bertone parole irresponsabili

  1. … c’è solamente una certezza!! Non sanno più che cosa “inventarsi” per coprire o giustificare le loro malefatte!! Purtroppo, fanno leva sull’ignoranza e questo è la colpa più grave di cui possano macchiarsi, insieme all’omertà che hanno esercitato, nscondendo tanti scandalosi comportamenti di appartenenti al clero. C’è poco da meravigliarsi, visti i trascorsi… ma solamente denunciare e predere le distanze da chi “non vuole vedere”!!

    Buona notte a te, Angela!! Ciao.

Lascia un commento